CIRCOLARE N° 4 DEL 8 – 2 – 2017

Oggetto: bando INAIL contributi a fondo perduto

Nell’ambito del Progetto ISI 2016, in attuazione dell’art. 11, comma 5 del D. Lgs. 81⁄2008, l’INAIL ha indetto un bando per la concessione di incentivi alle imprese (sia individuali sia societarie) per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Il bando ISI 2016 è finalizzato a:

La percentuale erogabile è pari al 65% delle spese sostenute e viene erogata a seguito del superamento della verifica tecnico–amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto.

Per le prime tre tipologie di progetto il limite massimo di spesa è fissato ad Euro 130.000 mentre per i progetti effettuati dalle imprese la cui attività è riconducibile ai codici che seguono, l’ammontare massimo ammissibile è fissato in Euro 50.000

Tutte le imprese sono ammissibili ai primi tre progetti sopra elencati mentre per il quarto le imprese debbono appartenere ad una delle seguenti categorie:

56.10.11 ristorazione con somministrazione

56.10,12 attività di ristorazione connesse alle aziende agricole

56.10.20 ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto

56.10.30 gelaterie e pasticcerie

56.10.41 gelaterie e pasticcerie ambulanti

56.10.42 ristorazione ambulante

56.10.50 ristorazione su treni e navi

56.21.00 catering per eventi, banqueting

56.29.10 mense

56.29.20 catering continuativo su base contrattuale

56.30.00 bar e altri esercizi senza cucina

47.11.40 minimercati ed altri esercizi non specializzati ed alimentari vari

47.29.90 commercio al dettaglio di altri prodotti alimentari in esercizi specializzati non classificabili altrove

La domanda deve essere inviata (dal 19⁄4 fino alle ore 18 del 5⁄6) elusivamente on line mediante l’apposita procedura telematica previa acquisizione delle credenziali di accesso al sito dell’INAIL.

Successivamente, superata la fase di verifica dell’ammissibilità, ed ottenuto l’apposito codice, con scadenza ancora da stabilire, le imprese potranno effettuare l’ultima parte della procedura.

Tutte le domande verranno esaminate nell’ordine cronologico di arrivo fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Il progetto, ove ammesso, deve essere realizzato e rendicontato entro un anno dalla comunicazione dell’esito positivo

******

Lo studio è a disposizione per qualsiasi chiarimento

******





HOME