CIRCOLARE N° 19 DEL 6 – 12 – 2019

Oggetto: agevolazioni per le imprese, marchi, disegni e brevetti

La presente circolare ha ad oggetto alcuni bandi attualmente operativi o di prossima apertura in materia di aiuti alle imprese per la tutela e lo sviluppo di brevetti, marchi e disegni.

1) BREVETTI + Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la valorizzazione economica dei brevetti

Decorrenza: dal 30 gennaio 2020 fino ad esaurimento fondi

Obiettivi

Favorire l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda di accesso ai benefici le PMI (Piccole e medie imprese) aventi sede legale ed operativa in Italia che si trovino in una delle seguenti condizioni:

Occorre inoltre che le imprese richiedenti siano in possesso dei seguenti requisiti:

Spese ammissibili

Sono ammissibili i costi dei seguenti servizi IVA esclusa:

Devono altresì essere rispettate le seguenti prescrizioni:

Entità del contributo

L’agevolazione consiste in un contributo in c⁄capitale del valore massimo di Euro 140.000 e non può essere superiore all’80% dei costi ammissibili, salvo alcune eccezioni

2) DISEGNI+ Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la valorizzazione dei disegni e modelli

Decorrenza dal 27 febbraio 2020 fino ad esaurimento fondi

Soggetti beneficiari e requisiti di ammissibilità delle domande

Possono usufruire delle agevolazioni le micro, piccole e medie imprese che soddisfino i seguenti requisiti:

Per accedere all’incentivo il progetto può prevedere alternativamente la Fase 1 (Produzione) o la Fase 2 (commercializzazione)

FASE 1 – PRODUZIONE

Questa fase è destinata all’acquisizione di servizi specialistici esterni volti alla valorizzazione di un disegno⁄modello per la messa in produzione e l’offerta sul mercato di nuovi prodotti ad esso correlati. Le spese ammissibili sono:

FASE 2 – COMMERCIALIZZAZIONE

Questa fase è destinata all’acquisizione di servizi specialistici volti alla valorizzazione di un disegno⁄modello per la commercializzazione del titolo di proprietà industriale. Le spese ammissibili sono:

Sono sempre escluse le spese per l’acquisizione di servizi:

Entità dell’agevolazione

L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale in misura pari all’80% delle spese ammissibili con i seguenti limiti:

3) MARCHI+ e riapertura dei termini per l’attribuzione del protocollo on line. Programma di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi dell’Unione Europea e internazionali

Decorrenza dal 30 marzo 2020 fino ad esaurimento fondi

Per effetto del rifinanziamento le domande già presentate alla data del 14⁄3⁄19 con attribuzione di protocollo che non hanno avuto copertura finanziaria saranno prese in considerazione prioritariamente rispetto alle nuove domande presentate a partire dal 30⁄3⁄20.

REGISTRAZIONE DI MARCHI NELLA UE

Possono chiedere l’agevolazione le micro, piccole e medie imprese con sede legale ed operativa in Italia che alla data di presentazione della domanda di agevolazione abbiano effettuato almeno una delle seguenti attività:

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese sostenute per:

Ammontare dell’agevolazione

L’agevolazione può arrivare a coprire l’80% delle spese ammissibili fino ad un importo massimo di 4.000 per ciascuna domanda di marchio depositata e per ciascuna impresa non può superare l’importo di 15.000 Euro.

REGISTRAZIONE DI MARCHI INTERNAZIONALI

Possono chiedere l’agevolazione le micro, piccole e medie imprese con sede legale e operativa in Italia che alla data di presentazione della domanda siano titolari di un marchio registrato a livello nazionale o comunitario o abbiano già depositato domanda di registrazione nazionale o comunitaria.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti spese:

Ammontare dell’agevolazione

L’agevolazione può arrivare a coprire l’80% delle spese ammissibili con i seguenti limiti:

Nel caso i Paesi designati siano la Russia o la Cina i suddetti limiti sono aumentati di 1.000 Euro e la percentuale sarà del 90%.

4) Bando per la realizzazione di programmi di valorizzazione dei brevetti tramite il finanziamento di progetti di proof of concept (poc) delle università italiane, degli enti pubblici di ricerca (epr) italiani e degli istituti di ricovero e cura a carattere scintifico (IRCCS)

Soggetti proponenti

I progetti di cui al presente bando possono essere presentati da:

che detengono almeno un brevetto o abbiano presentato domanda per il riconoscimento

******

Lo studio è a disposizione per qualsiasi chiarimento

******





HOME