CIRCOLARE N° 2 DEL 7 – 1 – 2020

Oggetto: agevolazioni per le imprese genovesi (apertura il 30⁄12⁄19 chiusura il 28⁄2⁄2020)

Il Comune di Genova nella seduta consiliare del 19⁄12 ha deliberato l’erogazione di contributi alle imprese genovesi, le risorse finanziarie a disposizione ammontano a 300 mila Euro.

Beneficiari

Possono beneficiare dell’agevolazione le imprese individuali o societarie che appartengono alla categoria delle micro o piccole imprese che esercitano attività commerciali o artigianali.

Sono escluse le imprese che esercitano una delle seguenti attività:

Le imprese devono essere in regola con i pagamenti nei confronti dell’Amministrazione comunale, devono essere attive e non sottoposte a procedure di liquidazione, fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata o altre procedure concorsuali né avere in corso procedimenti per la dichiarazione di tali situazioni. Devono altresì rispettare i contratti collettivi nazionali di lavoro di settore, gli accordi sindacali integrativi, gli obblighi assicurativi e previdenziali, la normativa sulla sicurezza dei lavoratori.

Si definisce micro impresa quella che:

Si definisce piccola impresa quella che:

Ubicazione

Le imprese devono avere sede operativa nel Comune di Genova

Iniziative ammissibili

Costituzione di nuove imprese ovvero apertura di una nuova unità locale o ampliamento dell’attività esistente effettuata nelle annualità 2019 e 2020.

Per “avvio di una nuova attività” si intende l’effettivo esercizio di una nuova attività commerciale o artigianale successivamente all’ottenimento di tutte le autorizzazioni, licenze, nulla osta, assensi o altri provvedimenti autorizzativi prescritti per l’esercizio dell’attività in questione.

Per “ampliamento di un’attività esistente” si intende:

Spese agevolabili

Copertura totale o parziale delle seguenti voci:

Retroattività

L’agevolazione è retroattiva per 12 mesi

Entità dell’agevolazione

Il contributo sarà commisurato all’importo totale dell’esborso effettivamente sostenuto e documentato dall’imprese per le spese agevolabili. L’agevolazione oera in regime “de minimis” e non è cumulabile con altre agevolazioni pubbliche

Criteri di valutazione

La selezione dei beneficiari avverà nel rispetto dei seguenti criteri:

******

Lo studio è a disposizione per qualsiasi chiarimento

******





HOME